Ricerca & Innovazione
Ricerca & Innovazione

VISIONE A LUNGO TERMINE

Mars è attiva dal 1911: il nostro obiettivo è quello di prosperare per altri 100 anni. Come ci riusciremo? Grazie alla ricerca scientifica e a un'innovazione in grado di produrre un forte impatto.

I nostri scienziati conducono ricerche fondamentali e all'avanguardia nel campo delle scienze botaniche, della salute e nutrizione umana e animale, della scienza dell'alimentazione, dei materiali e delle scienze computazionali. I team di innovazione di Mars si affidano alla scienza applicata, non solo per migliorare costantemente i nostri prodotti, ma anche per dare nuovo impulso a tutte le aree del business, dalla filiera di approvvigionamento all'impegno nei confronti dei consumatori.

Forrest Mars senior credeva nella Reciprocità dei benefici per tutti gli stakeholder. La scienza e l'innovazione sono parte integrante di questo Principio: crescita sostenibile per il business e impegno nell'affrontare le sfide globali della società contemporanea, come la sicurezza alimentare, la salute e la nutrizione. Non possiamo fare tutto da soli: ecco perché crediamo fermamente nel potenziale della collaborazione.

COLLABORAZIONI E PARTNERSHIP

Scienza e innovazione sono lavori di squadra: la collaborazione è determinante se si vuole produrre un impatto di lungo termine.

Per i nostri scienziati, questo si traduce nella condivisione di idee, tecniche, network e finanziamenti. Ad esempio, studiamo gli effetti positivi dei flavanoli del cacao sulla salute umana da oltre 20 anni, in collaborazione con diverse organizzazioni, come ad esempio il consorzio EU FLAVIOLA, il Brigham and Women’s Hospital di Boston, la Harvard Medical School, e l’Istituto Nazionale per la Salute.

Le possibilità di fare davvero la differenza nelle sfide globali, come la scarsità di risorse alimentari e il cambiamento climatico, aumentano condividendo risorse e conoscenze nell'ambito di collaborazioni insolite con altri ricercatori, società, ONG, governi e col pubblico. Ecco perché abbiamo unito le forze con IBM, e l'Università della California, Davis, per determinare la sequenza del genoma della pianta di cacao, e con Google e BGI per istituire l'African Orphan Crops Consortium.


Il Vice Presidente del Dipartimento Ricerca e sviluppo aziendale, Dave Crean, partecipa alla conferenza dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO).